torna all’Indice, Informazioni sull’Email Marketing e Monitoraggio

Tassi di aperture e clic, e come migliorarli

I tassi di aperture email possono variare in base a molti fattori. Il tasso di aperture medio per tutte le campagne di email marketing in tutto il mondo va dal 20% al 30%. È importante interpretare correttamente i tassi di aperture. Ecco alcune cose da tener presente:

  • I tassi di aperture aumentano col tempo. Questo perché non tutti controllano o aprono la propria posta immediatamente.
  • È possibile che qualcuno apra la tua email senza che ciò venga mai indicato nel resoconto della campagna. I client di posta con il caricamento delle immagini disattivato non segnaleranno l’apertura ai nostri server. Pertanto il tasso di aperture "effettivo" potrebbe essere superiore a quello riportato in Direct Mail.
  • Se il resoconto della tua campagna indica che un destinatario non ha aperto la tua email, è sempre possibile che l’abbia effettivamente aperta. Il motivo è spiegato al punto precedente.
  • Se il resoconto della tua campagna indica che un destinatario non ha aperto la tua email, ciò non significa che l'email sia finita nella sua cartella spam o che non sia stata consegnata, né che tu debba inviarla di nuovo a questa persona. È molto probabile che il destinatario abbia ricevuto l'email ma non l'abbia (ancora) aperta.

Migliorare i tassi di aperture

Alcune campagne email possono vedere tassi di aperture superiori al 50%. Ecco alcuni suggerimenti su come migliorare i tuoi tassi di aperture:

Rimuovi iscritti inattivi

Prendi in considerazione l’idea di rimuovere dalla tua lista quelle persone che sono diventate inattive, o di annullare la loro iscrizione. Inattivo (o "non coinvolto") significa che forse queste persone non hanno aperto una tua email da più di un anno o due. La tua lista sarà forse più piccola, ma raggiungerai le persone che sono davvero interessate. Esistono diversi modi per individuare gli iscritti attivi e inattivi in Direct Mail:

  • Puoi utilizzare la voce di menu Indirizzi > Mostra colonne > Numero di email aperte
  • Puoi selezionare un destinatario nella scheda Indirizzi e fare clic su Ottieni informazioni nella barra degli strumenti
  • Puoi utilizzare la funzione Cerca indirizzi

Considera la frequenza delle campagne

Considera la frequenza con cui invii newsletter via email. Ogni mailing list è diversa, ma potresti scoprire che inviare comunicazioni alla tua mailing list troppo spesso (per es. più volte alla settimana) si traduce in "stress da lista". Infatti in moltissime liste il coinvolgimento diminuisce al crescere della frequenza delle loro campagne. Potresti ottenere risultati migliori se riduci il numero di volte in cui invii ogni mese.

Considera la lunghezza dei contenuti

Considera la lunghezza delle tue email. La maggior parte delle persone dedica solo pochi secondi a sfogliare ogni email. Potresti ottenere risultati migliori inviando email più brevi con titoli evidenti, di forte impatto, e campi Oggetto brevi e accattivanti.

Non dimenticare i dispositivi mobili

Prendi in considerazione un modello ottimizzato per i dispositivi mobili. Prova a utilizzare un modello in Direct Mail più leggibile su schermi piccoli. Tutti i modelli incorporati in Direct Mail sono ottimizzati per i dispositivi mobili (a eccezione di alcuni modelli elencati nella sezione "Obsoleti").

Scegli un buon momento per inviare

I giorni feriali sono sempre meglio dei fine settimana. A parte questo, comunque, l'ora del giorno non sembra avere un grande impatto sui tassi di aperture.

Migliora i tuoi inviti all'azione

Consulta questo articolo di aiuto su come puoi migliorare gli inviti all'azione che potresti avere nella tua email.

Proteggi la reputazione delle tue email

L'ultima cosa che vuoi è che la tua email finisca nella cartella dello spam. Seguendo le migliori pratiche, puoi salvaguardare la reputazione delle tue email e assicurarti che arrivino nella casella in entrata. Ulteriori informazioni sulla reputazione delle email.

Strategie da evitare

Ecco alcune strategie che non sono efficaci per migliorare i tassi di aperture:

  • Scomporre la tua campagna email in gruppi più piccoli (per es. inviare a tre gruppi di 100 anziché a un gruppo di 300)
  • Inviare tramite il tuo server di posta anziché il Servizio Consegne e3 o un server dedicato
  • Inviare lo stesso messaggio più e più volte

Hai trovato utile questo articolo? | No